IN COSA CONSISTE IL DIRITTO DI RECESSO?

Il diritto di recesso, detto comunemente "diritto al ripensamento", è uno dei più importanti diritti attribuiti al consumatore dal Codice del consumo. La materia è disciplinata dal decreto legislativo n. 21/2014 che ha recepito la direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori. Il diritto di recesso consente al consumatore di cambiare idea sull’acquisto effettuato, liberandosi dal contratto concluso senza fornire alcuna motivazione. In tal caso, il consumatore potrà restituire il bene e ottenere il rimborso di quanto pagato.

È possibile revocare il contratto entro due giorni, a partire dalla consegna della merce, senza addurre motivazioni. La revoca deve pervenire in forma scritta, per esempio tramite e-mail o fax. Per poter usufruire del diritto di revoca sarà sufficiente comunicarlo per tempo o restituire la merce.

Qualora Lei decidesse di usufruire del diritto di recesso, La preghiamo di renderci partecipi, in maniera del tutto volontaria, delle Sue motivazioni, in questo modo raccoglieremo tutte le informazioni necessarie a garantire una rapida ed efficiente conclusione del contratto.

Conseguenze legali del diritto di recesso

Se vi ritirate da questo contratto, vi rimborseremo tutti i pagamenti ricevuti da voi, includendo costi di consegna (eccetto per i costi addizionali derivati dal fatto che avete scelto un metodo di consegna diverso da quello offerto da noi, lo Standard più economico) e ripagheremo immediatamente, entro quattordici giorni dalla data in cui riceviamo la notifica della vostra cancellazione del contratto con noi. Per questo rimborso useremo lo stesso metodo di pagamento che avete usato nella transazione originale, a parte il caso in cui avete convenuto diversamente in modo esplicito; in ogni caso, le tasse per tale rimborso saranno a vostro carico.

Ritiriamo i beni. Sosterremo i costi per la restituzione dei beni. Se i beni resi sono danneggiati dovete pagarci danni nella misura richiesta. Questo non è applicabile alla consegna degli oggetti se il deterioramento dell'oggetto risulta solo dalla sua ispezione - nel modo in cui avete potuto trovare il deterioramento in un negozio. Per il resto potete evitare l'obbligo di compenso nel caso in cui non usate l'oggetto come se fosse stato di vostra proprietà ed evitate tutto cio che diminuisce il suo valore.

Annotazioni speciali

Il diritto di revoca - a parte il caso in cui le parti abbiano convenuto diversamente - non è valido per i seguenti contratti, ai sensi dell' Art. 16 EU-Direttiva 2011/83/UE (Direttiva sui Diritti del Consumatore):

  • Contratti per la fornitura di beni che non sono prefabbricati e/o la cui produzione si basa su una scelta o decisione individuale del consumatore e/o che sono chiaramente modificati a seconda dei bisogni personali del consumatore.

Questo include in modo esplicito consegne di ordini di ruote complete, che produciamo per ciascun cliente individuale in base alla sua scelta individuale.

Il diritto di revoca - a parte il caso in cui le parti abbiano convenuto diversamente - scade per i seguenti contratti, ai sensi dell' Art. 16 EU-Direttiva 2011/83/UE (Direttiva sui Diritti del Consumatore):

  • Quando il cliente sceglie l'opzione "Montaggio incluso", e i beni consegnati saranno adeguati dal Partner di Servizio, il diritto di revoca scade al momento d'installazione/adeguamento. Naturalmente, il cliente può esercitare i suoi diritti di revoca durante il periodo di installazione/ adeguamento dei beni.